Curriculum di Ankordis Trio

Il trio “Ankordis” è formato da Miki Nishiyama al mandolino, Giuliana Ferra-boli all’organetto diatonico e Cetti Schinocca al pianoforte. Miki Nishiyama nasce in Giappone e all’età di 4 anni inizia lo studio del pianoforte. Si avvicina successivamente al mandolino, al flauto traverso e al koto. Nel 1998 vince una borsa di studio dello Stato italiano che le permette di frequentare il corso di mandolino presso il Conservatorio “C. Pollini “ di Padova, dove nel 2001 si diploma con il massimo dei voti e nel 2006 consegue la laurea di II livello con centodieci e lode sotto la guida del M° U. Orlandi. Segue diversi corsi di perfezionamento tra cui il corso di mandolino antico organizzato dalla FIMA (Fondazione Italiana per la Musica Antica). Collabora con “I Solisti Veneti”, “l’Accademia di San Rocco”, il “Dedalo Ensemble” e con vari gruppi cameristici. Nel 2009 si diploma in pianoforte con il massimo dei voti e lode con il M° Domenico Clapasson. Nel 2014 consegue la laurea di II livello in Clavicembalo presso il conservatorio “Luca Marenzio” di Brescia, sotto la guida del M° G. Fabiano. Suona stabilmente in duo mandolino-chitarra e mandolino-pianoforte. Prosegue a tutt’oggi nell’attività concertistica collaborando con varie formazioni cameristiche. Ogni anno tiene Masterclass di mandolino sia in Giappone che in Italia.
Giuliana Ferraboli, dopo aver compiuto gli studi scientifici, consegue nel 1984 il Diploma di Pianoforte sotto la guida del M° Riccardo Bettini. Successivamente studia Composizione con il M° Giancarlo Facchinetti e nel 1995 si diploma in Musica Corale e Direzione di Coro presso il Conservatorio di Brescia. Ha insegnato Pianoforte all’Accademia di Musica “M. E. Bossi” di Salò, Armonia Complementare e Storia della Musica presso la Scuola Musicale “G. Benvenuti” di Toscolano Maderno. Nel 1994 costituisce il Complesso Vocale “La Consonanza”, formazione interamente femminile dedita allo studio e all’esecuzione della musica vocale profana del Rinascimento italiano, e ne ha curato, fino ad oggi, la direzione. Nel 2008 intraprende lo studio dell’organetto diatonico partecipando a numerosi stage con organettisti di fama internazionale quali: Riccardo Tesi, Vincenzo Caglioti, Marie Constant, Filippo Gambetta, Ivan Pili, Cyrille Brotto. Nel 2015 viene nominata presidente dell’Associazione Musicale “@rteMusica”, la cui attività è finalizzata alla promozione ed organizzazione di eventi musicali e culturali. Attualmente, oltre all’attività didattica svolge attività concertistica e di direzione corale.
Cetti Schinocca, nata a Catania, ha cominciato in giovanissima età lo studio del pianoforte, diplomandosi nel 1997 con il massimo dei voti, presso il Conservatorio “Luca Marenzio” di Brescia, sotto la guida della Prof.ssa Maria Marano. E’ stata premiata in numerosi concorsi nazionali ed internazionali. Nel 2002 ha conseguito il Diploma di Alto Perfezionamento all’Accademia Musicale Pescarese con il M° Bruno Mezzena e successivamente ha seguito i corsi di Perfezionamento tenuti dai Maestri Boris Petrushansky, Leonid Margarius e Anna Kravtchenko. Si è esibita come solista, con orchestra e in formazioni cameristiche. Nel 2010 ha conseguito presso il Conservatorio di Brescia la Laurea in “Discipline musicali Indirizzo Interpretativo/Compositivo – Scuola di Pianoforte” con 110 e lode. Fortemente significativo il perfezionamento pianistico con il M° Maurizio Zana negli anni 2005-2010, rivolto all’approfondimento degli aspetti interpretativi della musica romantica, soprattutto del repertorio lisztiano, chopiniano e schumanniano. É docente di Pianoforte presso la Scuola Media ad Indirizzo musicale di Passirano e presso l’Accademia di musica “Giovanni Paolo Maggini” di Botticino. Nell’intensa attività concertistica le sue interpretazioni hanno sempre ottenuto ampi consensi di critica e di pubblico per temperamento unito a spirito romantico.