Curriculum di Chiara Bella e Giuseppe Fulcheri, con Gianni Bella

Gianni Bella è autore di alcune tra le più belle canzoni della musica pop italiana, formando sodalizi vincenti con parolieri quali Giancarlo Bigazzi e Mogol. Per la sorella Marcella scrive Hai ragione tu (1971), Montagne verdi (1972), Io domani (1973), Nessuno mai (1974), Nell’aria (1983), Senza un briciolo di testa (1986). Come interprete ha all’attivo diverse hit fra le quali Più ci penso (1974), Non si può morire dentro, partecipando più volte al Festival di Sanremo e vincendo due Festivalbar. In duetto con Marcella porta al successo L’ultima poesia (1985) e Verso l’ignoto (1990). E’ autore anche per altri artisti, fra i quali Gianni Morandi, Mia Martini e Ornella Vanoni. A lui si deve una canzone portata al successo da Adriano Celentano, L’emozione non ha voce (1999), al primo posto delle classifiche per molti mesi. La collaborazione con Celentano prosegue per alcuni anni con gli album Io non so parlar d’amore (per due anni nella hit-parade), Esco di rado e parlo ancora meno, Per sempre, C’è sempre un motivo. L’ultima partecipazione al Festival di Sanremo è nel 2007 con Forever per sempre, in duetto con Marcella. La sua multiforme attività lo porta a scrivere colonne sonore per la tv tra le quali “Uno Bianca” e “Il Testimone” ed il film “La Notte breve”. L’ultima sua composizione è l’opera lirica “La Capinera”, ispirata al romanzo omonimo di Giovanni Verga.